Centrale Unica di Committenza Comuni di Nocera Inferiore e Angri
Pubblica amministrazione

Affidamento in concessione del servizio di riscossione coattiva delle sanzioni al Codice della Strada

Soggetto aggiudicatore: Comune di Nocera Inferiore
Oggetto: Affidamento in concessione del servizio di riscossione coattiva delle sanzioni al Codice della Strada
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
CIG: 8061218788
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: POLIZIA LOCALE
Aggiudicatario : Studi e Servizi alle Imprese S.r.l.
Data aggiudicazione: 03 febbraio 2020 0:00:00
Data pubblicazione: 20 dicembre 2019 12:45:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 06 gennaio 2020 12:00:00
Data scadenza: 13 gennaio 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Autocertificazione
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • PASSOE

Avviso agli operatori :Trattandosi di procedura di affidamento in Concessione in caso di discordanza tra quanto risultante dalla piattaforma telematica e quanto riportato in disciplinare, è obbligatorio attenersi a quanto dichiarato nel disciplinare quale lex specialis.

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Con riferimento a quanto previsto dall’art. 6 del Disciplinare di gara nella parte in cui dispone che “Gli operatori economici devono possedere, pena l’esclusione dalla gara, l’iscrizione nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa (c.d. white list) istituito presso la Prefettura della provincia in cui l’operatore economico ha la propria sede oppure devono aver presentato domanda di iscrizione al predetto elenco”, si chiede di confermare che trattasi di refuso e che ai fini della partecipazione alla gara in oggetto non sia necessario essere iscritti o aver presentato domanda di iscrizione nel suddetto elenco, in considerazione del fatto che quella in oggetto non rientra tra le attività maggiormente esposte al rischio di infiltrazione mafiosa elencate all’art. 1, comma 53, della L. 190/2012.

Risposta:

Ai sensi dell’art. 53, comma 1 della legge n. 190/2012 le attività oggetto della presente gara di appalto non rientrano tra quelle per le quali si necessita l’iscrizione alla “white list” istitutita presso la Prefettura.

Per queste motivazioni tale iscrizione non è necessaria alla partecipazione alla gara in oggetto.